Bilancio Sociale

Bilancio Sociale 2019 - Arca di Noè

 

La cooperativa ha deciso di affiancare al tradizionale bilancio di esercizio, uno strumento di rendicontazione che fornisca una valutazione pluridimensionale del valore creato dalla cooperativa. Il bilancio sociale rappresenta l’esito di un percorso attraverso il quale l’organizzazione rende conto, ai diversi stakeholders, interni ed esterni, della propria mission, degli obiettivi, delle strategie e delle attività per favorire la comunicazione e la trasparenza. L’ottica con cui viene elaborato è quella di dare una visione della realtà e delle scelte della cooperativa.

 
ArcaSmart

 ArcaSmart: flessibilità e sviluppo di nuovi modelli di lavoro  

La Regione Lazio e la Comunità Europea, con il contributo del Fondo Sociale Europeo POR 2014-2020, finanziano il Progetto della Cooperativa Arca di Noè ARCA SMART: flessibilità e sviluppo di nuovi modelli di lavoro, progetto pilota per n.7 dipendenti (+20% dei dipendenti aziendali in forza nelle sedi produttive e non a domicilio) per implementare, in modalità sistematica, condivisa e riproducibile, modelli di Smart Working.

 
La Cooperativa Sociale ONLUS Arca di Noè è accreditata al Registro Unico cittadino per i servizi socio assistenziali rivolti agli anziani, disabili e minori
Il gruppo musicale integrato SPI.di.CO. nasce a Roma nel 1998, da un laboratorio musicale rivolto a persone disabili, per rispondere ad un desiderio di "fare musica" dei ragazzi, per favorirne l'autonomia e l'integrazione, con l'obiettivo di giungere alla formazione di un gruppo musicale. Il gruppo è composto da 5 operatori musicisti e 7 ragazzi, di cui 2 musicisti, 1 presentatore e 4 cantanti. Negli ultimi due anni, il gruppo ha composto 5 brani originali, a partecipato a 18 concerti nell'ambito del territorio romano e nel giugno 2003 ha completato la registrazione di un CD promozionale dal titolo "L'affascinanza si vede dalla faccia".
Alunni disabili, la denuncia delle cooperative

IMPOSSIBILE GARANTIRE IL SERVIZIO, IL COMUNE RISPONDA

 

 Impossibile garantire la continuità del servizio per gli alunni disabili. AgciSolidarietà Lazio, Confcooperative Federsolidarietà Lazio, Legacoopsociali Lazio e Forum Terzo Settore Lazio puntano il dito contro “mesi di assenza di risposte” da parte del Comune di Roma e lanciano un grido d’allarme in merito al servizio di sostegno agli alunni disabili degli istituti scolastici romani, garantito attraverso il servizio esternalizzato Oepa (Operatore educativo per l’autonomia e la comunicazione). “Un servizio formalmente in capo ai vari municipi che però, in una fase di emergenza così delicata e prolungata, necessita di una cabina di regia da parte del Comune di Roma Capitale, che deve incentivare l’uniformità di trattamento su tutto il territorio e la continuità del servizio per alunni e lavoratori”, si legge in una nota.

I problemi sono iniziati già nella prima fase della pandemia, “a causa dell’assenza di una programmazione complessiva e di piani di intervento d’emergenza”, spiegano nella nota le realtà del terzo settore, “le Cooperative sociali sono state costrette a fare ricorso agli ammortizzatori sociali e, dove sostenibile economicamente, hanno personalmente supportato i propri lavoratori provvedendo ad erogare l’anticipo dell’assegno Inps”.

Non sono mancati effetti sugli utenti, gli alunni disabili “più penalizzati di altri nell’usufruire della Dad (Didattica a distanza,ndr), si sono perlopiù visti negare la rimodulazione dei servizi attraverso forme di assistenza personalizzata, restando di fatto esclusi dalla didattica e completamente a carico delle famiglie nei mesi più caldi dell’emergenza”.

La situazione di disagio continua anche con l’avvio del nuovo anno scolastico “fatto salvo che le Cooperative non possono più sostenere i costi di un servizio che non si riesce ad erogare, con l’evidente elasticità che un’emergenza globale richiederebbe. Questo, anche tenuto conto dei continui periodi di quarantena a cui alcune classi ed interi istituti scolastici si trovano a far fronte”.

Per questo AgciSolidarietà Lazio, Confcooperative Federsolidarietà Lazio, Legacoopsociali Lazio e Forum Terzo Settore Lazio hanno chiesto a Roma Capitale di formulare un atto, da inviare ai Municipi, che contenga indicazioni per garantire la continuità del servizio Oepa nella fase di attuale emergenza.

 

In particolare, le Cooperative chiedono che “le rimodulazioni degli interventi, già effettuate in alcuni Municipi nel precedente periodo di lockdown, trovino immediata applicazione qualora l’allievo o la classe, per cause direttamente o indirettamente riconducibili all’emergenza Covid-19, non siano presenti a scuola”. Il Comune di Roma, la denuncia, “ha invece lasciato famiglie, Municipi e Cooperative sole e divise nell’affrontare la pandemia”. Poi conclude: “Pur comprendendo le enormi difficoltà di questo periodo e i tanti fronti di emergenza aperti, è necessario che il Comune di Roma superi i propri ritardi amministrativi e ricopra il proprio ruolo di coordinamento e supervisione, per fare in modo che non siano sempre gli ultimi a pagare il prezzo più alto”.

 
Arca di Noè Onlus: APERTI PER EMERGENZA!
A FIANCO DELLA POPOLAZIONE FRAGILE DI ROMA NELL’EMERGENZA COVID19

Arca  di Noè Cooperativa Sociale Onlus ha attivato i seguenti servizi:
 
Assistenza psicologica telefonica a favore della cittadinanza;
Servizio di Consegna spesa e farmaci a domicilio;
Servizio di supporto alla compilazione ed invio modulistica per Buoni Spesa e Buoni Affitto;
Distribuzione alimenti gratuiti del Banco Alimentare riservata a singoli e famiglie indigenti;
Servizio di Assistenza Scolastica agli studenti diversamente abili attraverso supporto a distanza;
Servizio di Assistenza domiciliare ad anziani;
Servizio di Assistenza domiciliare ai disabili.

TU RESTA A CASA, ARCA DI NOE’ CONTINUA A LAVORARE PER TE!
 
Un mosaico per Roma, capitale della povertà

Mosaico RomaSe viviamo in strada è colpa vostra, era scritto su uno dei cartelli portati in piazza del Campidoglio lo scorso 20 giugno per denunciare la condizione in cui vivono decine di migliaia di famiglie a Roma. Aspettano da molti anni una casa. Vengono invece trattati come invisibili o, peggio, come delinquenti. Insieme alle famiglie in emergenza abitativa, sulla piazza organizzata dalla Rete dei Numeri Pari per dare voce ai senza voce, c’ erano operatori del sociale e del volontariato colpiti dai tagli, lavoratori della multiservizi e dei nidi comunali che rischiano il posto, senza fissa dimora abbandonati dalle istituzioni, cittadini che hanno raccolto e distribuito aiuti e alimenti durante il lockdown, insegnanti e attivisti impegnati contro le mafie, parroci di periferia che rispondono con la solidarietà all’aumento delle ingiustizie, profughi che non ricevono nessun ascolto, famiglie rom messe per strada, migranti transitanti. Tutti accomunati da una condizione materiale difficile, impoveriti, vittime dello spaventoso·aumento delle disuguaglianze che ha reso Roma la Capitale dell’ esclusione sociale e delle mafie.

Leggi tutto...
 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 4 di 5
Rating Legalità
Arca di Noè Cooperativa Sociale Onlus ha ottenuto un importante certificato rilasciato dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato che attesta il punteggio ottenuto e l'inserimento della nostra ditta nell'elenco delle imprese col rating di legalità.
 
M.O.G.

Il Modello di Organizzazione e Gestione comunemente chiamato MOG è un documento previsto dal D.Lgs 231/2001 nel quadro più ampio del tema della responsabilità di impresa. Si tratta di una descrizione dei processi organizzativi adottati dall'Arca di Noè Cooperativa Sociale Onlus per prevenire e minimizzare i rischi derivanti dalla mancata applicazione di disposizioni di legge. Il MOG, provvedendo a certificare l’adozione di apposite procedure di prevenzione dei reati, costituisce una forma significativa di tutela per l’azienda e per tutti i suoi collaboratori.

Scarica il Documento in PDF

 
Codice Etico

Il Codice Etico e di Comportamento è un documento che definisce la responsabilità, tracciando anche i confini dei diritti e doveri di ciascuno, di ogni partecipante alle attività promosse ed organizzate dalla Società Cooperativa Arca di Noè. In questo documento sono esplicitati in maniera chiara i principi etici e sociali a cui amministratori, soci, dipendenti, collaboratori, fornitori e tutti coloro che operano con la Cooperativa Sociale Arca di Noè si devono attenere. I principi etici e sociali enunciati, si ricollegano allo spirito di cooperazione, professionalità e rispetto della persona che da sempre contraddistinguono la Cooperativa.

Scarica il Documento in PDF

 
E siamo ancora qui!!!

In questi tempi di paura, smarrimento e incertezza non ci siamo mai fermati. Ma non è stato facile in un periodo di crisi e tagli economici

ORA ABBIAMO BISOGNO DI TE

Aiutaci a proseguire il nostro lavoro ed utilizzeremo i fondi che ci donerai per conservare e migliorare servizi e iniziative sul territorio a vantaggio della Comunità

CON IL TUO AIUTO POSSIAMO FARE TANTO!

DONA IL TUO 5X1000

C.F.04813800580

 
 
Arca di Noè Cooperativa sociale ONLUS Servizi Socio-Assistenziali Educativi e Culturali
Via Beltrami Scalia, 23 00156 Roma
Tel. 06-2589868 Fax 06-25213267 Mail: info@arcadinoe.it
Partita IVA: 01307841005 - Codice Fiscale: 04813800580
Iscrizione Albo Società Cooperative n. A128832 del 29.03.2005